Flessibilità, velocità ed elevate performance per la pressa senza stampo dedicata ai formati tradizionali

Superfast è l’innovativa pressa ceramica senza stampo per i formati tradizionali, una vera innovazione di processo, pronta a dare il via a una nuova era per la manifattura ceramica.

Superfast raccoglie la sfida prestazionale e si appresta a garantire vantaggi e performance irraggiungibili con i sistemi di pressatura ceramica tradizionali.

Nessuno stampo

 

Grazie a un sistema dotato di un unico nastro e che non prevede stampo, Superfast permette di produrre con una flessibilità mai vista prima tutti i formati tradizionali. Moduli a partire da 60, 80, 90 cm e con spessori da 3 a 30 mm possono essere gestiti con una semplice e veloce operazione di set-up dei parametri tramite software. L’assenza dello stampo e l’utilizzo di un solo nastro, inoltre, comportano vantaggi considerevoli in termini di costi, poiché il set-up macchina non viene mai interrotto, in termini di tempo, dato che la sostituzione del nastro da liscio a strutturato avviene nel giro di pochi minuti e infine in termini di spazio, visto che non serve stoccare stampi in magazzino.

Taglio in crudo e “sfrido zero”

 

Con Superfast System Ceramics mette in campo tutta la propria capacità di innovare, promuovendo una tecnologia che permette di tagliare la superficie ceramica dopo la pressatura e prima dell’ingresso in forno e il conseguente recupero del materiale ceramico che eccede in fase di pressatura e taglio. Superfast opera attraverso un processo a “sfrido zero” dove non esiste materiale di scarto. Lo sfrido recuperato viene macinato a secco direttamente a lato della pressa per poi essere miscelato ed immesso direttamente nei dosatori di stesura atomizzato. Il doppio caricamento consente la stesura della materia riciclata e di atomizzato puro alla base del manufatto ceramico.

Verso la manifattura sostenibile

 

Uno scarto di materiale praticamente nullo, un minor utilizzo di materia prima e un consumo energetico inferiorefino al 70% rispetto alle presse tradizionali, fanno di Superfast una tecnologia all’avanguardia e vocata alla manifattura sostenibile. Benefici per l’ambiente che non vanno in alcun modo ad alterare la qualità della superficie ceramica: prove di laboratorio e di test industriali eseguiti da enti di ricerca accreditati e indipendenti, hanno dimostrato che la qualità della piastrella finale non cambia in termini tecnici ed estetici, rispetto al ciclo produttivo tradizionale.

Tecnologia per un'elevata produttività

 

Superfast non scende a compromessi in termini di produttività: con una sola pressa Superfast si possono raggiungere fino a 20.000 mq al giorno, quantità che normalmente si realizza con l’uso di almeno 2 presse tradizionali.

 

Superfast lavora già da oggi verso il futuro del settore ceramico posizionandosi come tecnologia sostenibile e in grado di guardare alla riduzione dei costi e dello spreco delle materie prime. Un ulteriore passo avanti verso una filosofia produttiva che sta inesorabilmente cambiando in meglio, orientandosi alla custumizzazione e al just in time.